titolosottotitolo

TwitterFacebookYouTubeMailFeed RSS

Abbasso lo stato di polizia

Canto di riferimento:  A bas l'Etat policier

Poiché la provocazione quella che non si è denunciata è stata quella di inviarci in risposta alle nostre richieste i vostri uomini ben forniti di occhialoni di caschi, di scudi, di granate e ben pagati noi ci siamo messi a gridare Abbasso lo stato di polizia! abbasso lo stato di polizia! abbasso lo stato di polizia! Poiché avete appostato nei caffè e nelle stazioni uomini dalle andature bizzarre per schedare, per arrestare i Krivine ei Joshua in nome di non so quale legge e molto altri ancora noi abbiamo gridato più forte Abbasso lo stato di polizia!... Ma questo non bastava per avere ragione di noi nelle facoltà, al rientro voi colpite con un nuovo colpo; di fronte alle spie e ai picchiatori di fronte a questo apparato noi gridiamo seduti per terra dalle Belle Arti a Nanterre Abbasso lo stato di polizia!... Voi siete riconoscibili voi poliziotti di tutto il mondo gli stessi impermeabili la stessa mentalità ma noi siamo, da Parigi, da Praga e dal Messico da Berlino a Tokyo, milioni e milioni a gridarvi Abbasso lo stato di polizia!... (traduzione: http://www.chambre-claire.com/PAROLES/A-bas-l-etat-policier.htm )

Condividi

Strumenti

Scheda della traduzione

Canto di riferimento:  A bas l'Etat policier
Lingua originale: 
Lingua traduzione:  italiano
Inserito da: ilDeposito.org
Note di pubblicazione
I diritti del contenuto sono dei rispettivi autori.
Lo staff de ilDeposito.org non condivide necessariamente il contenuto, che viene inserito nell'archivio unicamente per il suo valore storico, artistico o culturale (maggiori informazioni).

Newsletter

La Storia Cantata

L M M G V S D
 
 
1
 
2
 
3
 
4
 
5
 
6
 
7
 
8
 
9
 
10
 
11
 
12
 
13
 
14
 
15
 
16
 
17
 
18
 
19
 
20
 
21
 
22
 
23
 
24
 
25
 
26
 
27
 
28
 
29
 
30
 
31