titolosottotitolo

TwitterFacebookYouTubeMailFeed RSS

A quel omm

  • Ivan Della Mea
Autore testo:  Ivan Della Mea
Anno: 
1965

A quel omm, che incuntravi de nott in vial Gorizia, là sul Navili, quand i viv dormen, sognen tranquili e per i strad giren quei ch'inn mort. A quel omm, ma te seret 'na magia che vegniva su l'asfalt de la strada cont la facia on po' gialda e stranida, cont i oeucc on po' stracc, un po' [smort. A quel omm, ma te seret on omm, quater strasc, on po' d'ombra, [nient'alter, no Giusepp, no Gioann, gnanca Walter e gnanca adess mi cognossi el to nom. A quel omm, a quel tocc de silenzi a la nott e anca a lu voeuri dii: in vial Gorizia ghe sont mi de per mi e so no se 'sti robb g'hann on sens.

ilDeposito.org non fornisce file o audio o registrazioni dei canti presenti ma ci limitiamo a segnalare altri siti dove è possibile ascoltare e/o scaricare i canti.

Link per ascoltare e/o scaricare il canto:

Indicazioni bibliografiche

Della Mea Ivan, Io so che un giorno, Edizioni del Gallo, Milano, 1966

Condividi

Strumenti

Scheda del canto

Autore testo:  Ivan Della Mea
Anno: 
1965
Lingua:  milanese
Inserito da: ilDeposito.org
Note di pubblicazione
I diritti del contenuto sono dei rispettivi autori.
Lo staff de ilDeposito.org non condivide necessariamente il contenuto, che viene inserito nell'archivio unicamente per il suo valore storico, artistico o culturale (maggiori informazioni).

Newsletter

La Storia Cantata

L M M G V S D
 
 
 
 
 
1
 
2
 
3
 
4
 
5
 
6
 
7
 
8
 
9
 
10
 
11
 
12
 
13
 
14
 
15
 
16
 
17
 
18
 
19
 
20
 
21
 
22
 
23
 
24
 
25
 
26
 
27
 
28
 
29
 
30